contenuti della pagina

L’acqua è un bene prezioso, l’acqua potabile ancora di più. Presso il Centro Rishilpi in Bangladesh l’acqua da bere è estratta dal sottosuolo, ma è troppo ricca di Ferro, di sali di Calcio e di Magnesio e soprattutto di arsenico, un veleno per l’organismo.

In collaborazione con alcuni esperti del settore, è stato progettato e realizzato un impianto chimico-fisico per la potabilizzazione dell’acqua da questi inquinanti naturali e per il trattamento dei fanghi residui. E’ stata progettata e realizzata una rete di distribuzione idropotabile con le derivazioni ai singoli fabbricati; tale rete è alimentata da un serbatoio di produzione e compenso e da un impianto di pompaggio con inverter. E’ stata progettata e realizzata la rete di collettori fognari e la rete di cavidotti a servizio di tutti i fabbricati. L’impianto di potabilizzazione è stato collaudato e messa in servizio ad aprile 2010. Tutta l’opera è stata cofinanziata con il 5 x1000 del 2006/7, per un importo di 48.141 € e con le offerte ricevute in denaro ed in lavoro non retribuito.

Agenzia delle Entrate 5×1000 del 2006

Agenzia delle Entrate 5×1000 del 2007

20.369

27.772

Cofinanziamento Rishilpi ONLUS 86.262

 

Costo complessivo del progetto 134.403

depuratore

Cosa abbiamo fatto: 5×1000 del 2006/7